Custodie con grado di protezione fino a IP 40

Le custodie con grado di protezione fino a IP 40 offrono spesso una protezione sufficiente

BOPLA offre la giusta custodia per ogni applicazione. Sia per applicazioni interne o esterne, che con custodie da parete, da tavolo o a console, il nostro obiettivo primario è quello di offrire la protezione più sicura per i vostri componenti elettronici di alta qualità. Tutte le nostre custodie sono state testate secondo la norma IEC 529. I gradi di protezione vengono indicati mediante un abbreviativo. Questo è composto dalle due lettere caratteristiche IP che rimangono sempre invariate, e da due cifre che esprimono il grado di protezione vero e proprio. La prima cifra ha due significati: protezione delle persone e dei materiali; mentre la seconda indica il grado protezione contro la penetrazione di liquidi. Ciò esprime la compattezza della superficie della custodia e quindi quale protezione essa offre contro la penetrazione, nella fattispecie, di acqua e polveri. I fattori influenti sul grado di protezione di una custodia sono il sistema di incastro a maschio e femmina, la guarnizione e i punti di avvitamento. Finché le normative valide per gli apparecchi completi non prescrivono un grado di protezione minimo, non esistono regole unificate che indichino quale grado di protezione sia da adottare nei rispettivi campi applicativi. Esso andrà pertanto scelto secondo le specifiche esigenze del caso. La decisione sul grado di protezione da adottare, ha pertanto un'influenza determinante sul tipo di custodia da scegliere e, di conseguenza, anche sul costo della stessa. Sul mercato degli involucri per l'elettronica si trova, ad esempio, un numero piuttosto ristretto di custodie con il grado IP X8 disponibili solo a costi elevati. Facendo ricadere la scelta su una custodia con un grado IP minore, la scelta si fa decisamente più ampia con un impegno economico minore! Anche BOPLA offre, a questo merito, un vasto assortimento! Tuttavia è sempre bene ricordare che l'indicazione del grado IP si riferisce sempre alla custodia non lavorata e non considera fattori influenti come l'invecchiamento o gli sbalzi termici.