Protoypen.jpg
 

Sinterizzazione laser selettiva (SLS)

La sinterizzazione laser selettiva è una tecnologia idonea utilizzabile quando si vogliono realizzare prototipi altamente performanti.
La sinterizzazione laser selettiva è una tecnica di produzione che utilizza un laser per fondere insieme, strato per strato, del materiale plastico in polvere per formare un oggetto solido tridimensionale. Il materiale plastico in polvere può essere altamente resistente ed elastico oppure miscelato a metalli o fibra di vetro. Durante il processo, prima dell'operazione di esposizione al laser e di fusione, un sistema stratificatore deposita uno strato di polvere termoplastica sulla piattaforma di lavoro mobile (spessore dello strato da 0,1 a 0,2 mm) del rispettivo impianto. In seguito lo strato di polvere termoplastica appena stratificato viene riscaldato ad una temperatura leggermente inferiore al punto di fusione. Quindi il laser disegna lo schema della sezione del pezzo nello strato di polvere facendo ammorbidire e aderire le particelle del materiale nei punti in cui sono a contatto, in modo da formare una massa solida. Una volta conclusa l'operazione di esposizione al laser, la piattaforma di lavoro viene nuovamente abbassata e il processo inizia di con i dati di geometria dello strato successivo fino al completamento dell'oggetto.
La realizzazione di prototipi con la tecnologia di sinterizzazione laser selettiva consente tempi di consegna da quattro a dieci giorni lavorativi.


Questi i vantaggi offerti dalla sinterizzazione laser selettiva:

  • si tratta di una tecnologia di produzione relativamente economica
  • la sinterizzazione laser selettiva è particolarmente idonea per la produzione di pezzi con elevati livelli di finitura sui quali è così superflua ogni postlavorazione.
     

Questi gli aspetti peculiari che vanno considerati:

  • la sinterizzazione laser selettiva richiede un notevole impiego di risorse meccaniche e tempistiche legate ai volumi di produzione.
  • la superficie si presenta, per ragioni intrinseche alla tecnologia stessa, molto ruvida. Qualora il prototipo debba essere utilizzato a scopi dimostrativi, sarà necessaria una finitura superficiale applicando un fondo di aderenza, ad esempio un primer, che livelli le irregolarità superficiali compresa la successiva verniciatura.
     

Questi i dati di cui abbiamo bisogno da parte vostra:

  • Per poter realizzare e mettervi a disposizione i campioni desiderati, necessitiamo solo dei dati 3D relativi alla rispettiva custodia.