News.jpg
 

Sistemi di input 'chiavi in mano' per impieghi impegnativi

Le tastiere capacitive di BOPLA consentono di intergare i sensori e l'elettronica di elaborazione direttamente in un'unità di input compatta invece di trovare posto, come solitamente avviene, sul PCB e rimanere così separati dall'interfaccia utente. Questo è reso possibile da un'elettronica ibrida con la quale si possono dotare superfici a sviluppo libero con una sensorica tattile personalizzata all'insegna della massima flessibilità. Questa potrà essere stampata quale singolo tasto, slider o matrice, direttamente sulla rispettiva interfaccia utente (vetro, vetro acrilico, coperchio custodia, ecc.) oppure su una membrana a parte. Una tale membrana sensorica tattile può essere applicata per incollaggio su qualsiasi superficie trasformandola in un'unità di input.

“Siamo in grado di realizzare nel modo più completo i desideri dei nostri clienti, sia che essi riguardino la tastiera capacitiva, la custodie per l'elettronica, unità a display o lo strumento completo e finito. Se conosciamo le condizioni generali poste dal cliente, possiamo sviluppare e realizzare esattamente la soluzione che fa al suo caso” spiega Nikolai Wilke, Product Manager Unità di input alla BOPLA.

Progettazione individuale, elevata stabilità a lungo termine e bassi costi di materiale

I vantaggi dell'elettronica stampata comprendono, oltre a una massima flessibilità nella scelta delle superfici e di un design dei sistemi capacitivi di input personalizzati ai requisiti applicativi, anche una produzione efficiente e un ridotto consumo di materiale. Combinando questo fattore con la stampa grafica, è possibile raggiungere un'ulteriore riduzione dei costi.

Allo stesso tempo, aumentano l'affidabilità e la longevità dei sistemi di input poiché il perfetto funzionamento della superficie compatta è garantito anche in presenza di umidità, di liquidi aggressivi, nonché di sporco e di altre impurità. Poiché le unità di input capacitive di BOPLA consentono una pulizia semplice e rapida, esse possono essere utilizzate in ambienti industriali particolarmente ostili o in spazi pubblici, così come in ambienti particolarmente esigenti in termini di igiene quali la produzione di farmaci o di alimentari.

Per garantire un'affidabile analisi dei segnali, BOPLA fornisce i sistemi di input capacitivi quali soluzioni plug & play insieme a connettori piatti personalizzati per il collegamento dell'elettronica sensorica al sistema esistente.


Nelle unità di comando capacitive personalizzate di BOPLA, l'intelligenza è nella tastiera e non sul PCB. Questo è reso possibile da una membrana sensorica tattile su cui è stampata un'elettronica flessibile e con la quale è possibile trasformare persino superfici curve in unità di input o creare pulsanti retroilluminati. Al contempo, questi sistemi sono decisamente meno suscettibili a guasti e/o anomalie, più durevoli e di più semplice utilizzo di quanto non lo siano le normali tastiere capacitive. Sono ideali per applicazioni che prevedono alte sollecitazioni meccaniche o severi standard di igiene.

Zurück
BOPLA Digitale – un'esperienza interattiva!